Il Palazzo Comunale

 

Foto del Palazzo Comunale

 

Sala Consigliare e quadreria del Palazzo Comunale

Il Palazzo Comunale nel 1715 era costituito solo dal torrione alla destra della torre dell'orologio e da poche stanze adiacenti. Nella seconda metà del Settecento si presentò l'esigenza di una nuova e più adeguata sede comunale e, dopo demolizioni (con conseguente ampliamento della piazza interna adiacente la porta d'ingresso del castello), acquisizioni e restauri, si realizzò la sede attuale.

Nel 1901 venne ultimata la ricostruzione dell'edificio vicino alla torre campanaria, con il doppio loggiato come lo si ammira oggi.

Il palazzo, dopo aver ospitato nel tempo anche un albergo, il teatro e il cinema comunale, ora nei locali della Residenza Comunale è presente la pinacoteca in cui sono conservate varie opere tra cui una pala d'altare del veneto Claudio Ridolfi raffigurante "L'incoronazione della Vergine e Santi".

 

 

 

Informazioni aggiuntive